1

PCI – Almanacco della rivoluzione d’Ottobre 1917-1967 – pdf

Clicca sulla copertina per il download del Pdf

Viene qui proposto la versione in pdf dell’Almanacco della rivoluzione d’Ottobre in occasione del suo cinquantesimo anniversario prodotta dal Partito Comunista Italiano e introdotta dall’allora suo segretario nazionale Luigi Longo. Nella parte storica dedicata ai principali protagonisti della rivoluzione del 1917 venivano edulcorate le calunnie sparse a piane mani nei decenni precedenti nei confronti  di alcuni sui protagonisti (Trotsky, Zinoviev, Bucharin e Kamenev) di cui veniva riconosciuto il ruolo storico. Tuttavia sulla loro eliminazione da parte della macchina del terrore staliniano si sorvalava ancora una volta, mentre il giudizio storico su Stalin veniva rimandato a un imprecisato  futuro. Si trattava di una variante storiografica della “doppiezza togliattiana” insomma: da una parte una ricerca storica sceientifica come quella proposta da un Paolo Spriano  e dall’altra strumenti della propaganda volti a mettere d’accordo tanto i filo-sovietici qunto i “rinnovatori”

Di particolare interesse per il lettore del XXI secolo appaiono la seconda e la terza parte dell’almanacco in qui si enumerano i grandi successi sociali e scientifici dell’Urss e gli avanzamenti del movimento socialista  internazionale (Cina, Cuba, Vietnam, ecc.). Una postura propagandistica che presto si sarebbe appannata: di lì a poco i movimenti della dissidenza nell’Est Europa e la guerra Vietnam-Cambogia avrebbero messo a dura la prova la convinzione che il mondo si stava avviando inevitabilmente verso un luminoso futuro socialista. Lo stesso Pci nel giro di pochi anni lancerà ilmovimento “eurocomunista” per poi sciogliersi dopo il crollo del muro di Berlino.

Il testo comunque mantiene un certo interesse e potrà essere  gradito ai collezionissti di rarità dell’epoca.